Beba Restelli

Beba Restelli, nata a Vienna, vive e lavora a Milano in via B. Cavalieri, 6.  
(Tel/Fax: 02- 6554813 - Email:  r.beba@tiscali.it)

Educatrice e formatrice sul Metodo Bruno Munari®. Allieva e poi collaboratrice diretta di Bruno Munari nella diffusione dei Laboratori per la stimolazione della creatività. Per la sperimentazione, la ricerca e la divulgazione del Metodo Bruno Munari®, fonda nel 1980 il primo Laboratorio privato di cui in seguito diventa direttrice e unica responsabile per la progettazione. Laureata in Scienze Politiche all'Università Cattolica di Milano e  diplomata nei corsi di Arredamento Moderno e Antiquariato alla Accademia Arti Applicate di Milano. Insieme ad Alberto Munari, Pia Antonini e Silvana Sperati fa parte del Gruppo Mu-Nari che nel 2001 diventa Associazione Bruno Munari.

Dal 1978 progetta, conduce e allestisce laboratori creativi e didattici per bambini dai tre ai dodici anni e si occupa di progetti educativi con interventi di didattica attiva presso Scuole ed Enti pubblici e privati (tra cui Milano e dintorni, Cantù, Cento, Trapani, Catanzaro, Piazza Armerina, Mendrisio, Gavoi, Cesena ...).
Dal 1981 al 1987 collabora come docente per le attività espressive presso la Scuola Media "Nuova Educazione" di Milano.
Dal 1983 svolge in modo continuativo attività di formazione per insegnanti e operatori culturali presso numerose Scuole, Biblioteche e Musei, tra cui l'Accademia di Belle Arti di Macerata e dell'Aquila, il Museo Internazionale delle Ceramiche a Faenza, il Museo Man della Provincia di Nuoro e i Musei Civici di Pesaro.
Dal 1985 al 1995 collabora con Bruno Munari alla realizzazione di numerosi Laboratori  "Giocare con l'Arte", tra cui quello al Castello dei bambini a Tokyo (1985) e, nella città milanese, a Palazzo Reale (1986-87), al Museo di Storia Naturale ( "Giocare con la Natura" 1988), all'Arengario "Regali per le Feste"(1993) Coordina e realizza vari laboratori tra cui il Lab-Lib al Palazzo delle Esposizioni di Torino (1995) e alla Fiera di Milano (1999), e l'attività didattica per la mostra di Munari "Adulti e bambini in zone inesplorate" alla Società Umanitaria di Milano (1994).
Dal 1995 organizza mostre-laboratorio attive per bambini con i loro genitori e amici.
Dal 1999 è responsabile, insieme a Michela Dezzani, del Laboratorio per bambini presso la Fondazione Bandera per l'Arte di Busto Arsizio, dove allestisce la prima grande mostra dei laboratori secondo il Metodo Munari®.
Nel 2002, insieme all'Associazione Bruno Munari, collabora con il MUBA, Museo dei Bambini, per la realizzazione di laboratori didattici rivolti alle scuole.

Partecipa a numerosi convegni (Trieste, Lisbona, Siena, Genova, Fiera di Primiero) e conferenze nel 2005 invitata al castello dei bambini di Tokyo per presentare a distanza di 20 anni lo sviluppo dei Laboratori Munari. Nel 1999, insieme al gruppo Mu-Nari promuove il convegno "Bruno Munari o l'arte di vivere tra scienza e arte" alla Triennale di Milano.
Nel 2003 promuove il Progetto Scrittura con la mostra didattica  "ABC - Alfabeti per il Nuovo Millennio" in collaborazione con la Cooperativa Giannino Stoppani, presso la Fondazione Bandera per l'Arte, dove, nell' anno seguente, realizza il Progetto Libro: tre mostre affiancate da laboratori creativi e didattici.
Nel 2003  fonda, insieme agli altri membri dell'ABM, il Master in metodologia Bruno Munari®.


Progetti educativi:

per promuovere l'educazione plurisensoriale nelle Scuole Materne, ha realizzato nel 1991 il Corso Multisensoriale, e nel 1999 "Materie" e "Giocare con gli strumenti e con gli artigiani". Per avvicinare i bambini all'arte con il fare, ha sviluppato nel 1991 il "Gioco dell'Arte" in collaborazione con Pia Antonini, progetto che in seguito verrà proposto anche presso la Pinacoteca di Brera, Altri Musei a Porta Romana, il Museo Diocesano di Milano e altre istituzioni museali. Per promuovere l'educazione ambientale nelle scuole dell'obbligo ha realizzato il corso "Disegnare la natura" (1991).
Per favorire in modo creativo e divertente l'apprendimento linguistico e la passione per i libri nella Scuola Elementare, ha ideato nel 1993 il corso "Giocare con le Parole", nel 2003  il Progetto Scrittura e nel 2004 il Progetto Libro.


Pubblicazioni:
ha scritto articoli su settimanali e riviste specializzate. Ha realizzato per la Fila-Giotto tre Guide per gli insegnanti: Sogni e segreti, i colori dei bambini del 2000,  Segni e disegni e Materie e mondi nuovi. Ha pubblicato nel 2002  il libro "Giocare con tatto", edito da Franco Angeli dove è in corso di pubblicazione il libro "Il gioco di Alfa e Beta".