DONATA FABBRI

Psicologa ed epistemologa, Donata Fabbri è nata a Modena ma vive da più di 30 anni in Svizzera, dove è professore di psicologia dell'educazione presso la Facoltà di Psicologia e di Scienze dell'Educazione dell'Università di Ginevra. Dopo la laurea all'Università di Bologna, con una tesi in psicologia dell'età evolutiva, si è poi specializzata in psicologia genetica piagetiana all'Università di Ginevra, interessandosi in particolare alle caratteristiche fondamentali dell'apprendimento, alle strategie e ai modelli cognitivi. Dal 1978 ha diretto e tutt'ora dirige diversi programmi di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia dell'Educazione, della Formazione e delle Risorse Umane dell'Università di Ginevra; dal 1985 al 1992 è stata professore di psicologia dell'educazione anche all'Università di Friburgo. E' stata inoltre invitata, per attività di insegnamento o di ricerca, in diverse occasioni, presso le Università: Bocconi, Gand, Milano-Bicocca, Padova, Palermo, Parma, Roma, San Marino, Venezia.
Nel 1980 ha fondato a Ginevra, assieme ad Alberto Munari, il Centro Internazionale di Psicologia Culturale, di cui è codirettrice, allo scopo di promuovere lo studio dei rapporti che gli individui sviluppano e intrattengono con il contesto culturale in seno al quale vivono e lavorano. A tal fine Fabbri e Munari hanno messo a punto una metodologia particolare nota sotto il nome di "Laboratorio di Epistemologia Operativa"®.  Un "LEO"® si propone come una strategia di intervento formativo il cui obiettivo principale è la presa di coscienza, attraverso la sperimentazione attiva, dei processi di elaborazione della conoscenza e del rapporto che si stabilisce con essi. Dagli inizi degli anni '80 ad oggi sono stati realizzati oltre 120 "LEO"® su committenza di diversi Enti pubblici e privati, per educatori, insegnanti, operatori socio-sanitari, dirigenti scolastici e quadri aziendali.
Iscritta all'Albo Professionale degli Psicologi Italiani, membro della Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva, dell'Associazione Svizzera dei Professori d'Università, dell'European Association for Research on Learning and Instruction, dell'American Society for Training and Development, Donata Fabbri è anche membro dei comitati scientifici delle riviste Adultità e Encyclopaideia, del Diploma di Studi Superiori Specializzati (post-grade) in "Psicologia e Risorse Umane" organizzato dalle Università di Ginevra e Neuchâtel, e del "Master in metodologia e programmazione LEO® 2002-2004".
Da diversi anni organizza, sia in Italia che all'estero, ricerche e interventi formativi rivolti soprattutto all'ambito organizzativo, al fine di favorire in questa sede, con diverse tecniche, una migliore qualità dell'apprendere ed una maggiore autonomia cognitiva.
Già consulente scientifica dell'IRRSAE-Lombardia, partecipa inoltre a diversi programmi di formazione e di aggiornamento per educatori ed insegnanti di vari ordini e tipi di scuola, così come per formatori e quadri d'azienda, promossi da enti locali e da imprese private italiane e straniere.
Donata Fabbri è autore o co-autore di 136 pubblicazioni, sia scientifiche che di più vasta diffusione, in italiano, francese e inglese. Fra quelle più vicine alle problematiche educative e della formazione ricordiamo i volumi: Strategie del sapere. Verso una psicologia culturale (con A.Munari; Bari: Dedalo, 1984); La memoria della regina. Pensiero, complessità, formazione (Milano: Guerini & Ass., 1990); Carte di identità. Per una psicologia culturale dell'individuo (con L.Formenti; Milano: FrancoAngeli Ed., 1991); La formazione oltre l'aula: lo stage (con R.Di Nubila & U.Margiotta; Padova: Ed. CEDAM, 1999, 2003); La dimensione parallela (con P.d'Alfonso; Trento: Erikson, 2003).
Donata Fabbri è Vice-presidente dell'Associazione Bruno Munari.